La programmazione del nostro proscenio

Il proscenio di Après-coup nasce nel 2017 come spazio scenico non convenzionale con l’intento di presentare (o di riproporre) spettacoli teatrali in un luogo diverso da quelli tradizionali. Ci siamo concentrati soprattutto su lavori drammaturgici al femminile e su testi che raccontano il reale in modo anticonvenzionale e disincantato. Sul proscenio di Après-coup artisti e spettatori si trovano faccia a faccia in uno scambio diretto di emozioni, impulsi, riflessioni meditate e pensieri estemporanei. Una sfida stimolante che molti dei protagonisti del teatro italiano hanno accettato con entusiasmo.

Oltre alla stagione teatrale, il proscenio ospita serate di story telling, reading, presentazioni, conferenze e soprattutto gli appuntamenti mensili fissi con la comicità di Après-comedy Lab.

PROGRAMMAZIONE 2021/2022 (seconda parte)

Il proscenio di Après-coup torna a popolarsi di storie, suoni, urla e sussurri dopo una lunga pausa forzata che sembrava allungarsi a tempo indeterminato.
Un periodo trascorso coi ragni nella testa, a imbrigliare i cervelli nella tela dell'incertezza e del disagio, ma che siamo pronti a lasciarci alle spalle con la voglia di mettere in scena tutto quello che rimette in movimento le nostre curiosità e ossessioni.

 
 

È il racconto dell’incendio di un caseggiato milanese, con i suoi numerosi abitanti alle prese col divampare del fuoco; ognuno con le sue storie, segrete finché rimangono chiuse nelle stanze ove si consuma la quotidianità spesso meschina, ma che vengono esposte al pubblico ludibrio quando il fuoco le vomita fuori. Un grande affresco della Milano del secolo scorso, ma anche una metafora della vita. A raccontare questa storia è un personaggio grottesco e irriverente: “La Dina”, una “Drag Queen di Cinisello” che ha saputo farsi strada nel mondo del teatro milanese senza mai dimenticare le sue radici popolari. A far da sfondo al racconto, ma in realtà coprotagonista della narrazione, c’è la musica di Giuseppe Verdi. E se Gadda sapeva unire la parola “alta” e quella popolare, così le arie di Verdi scaldavano i cuori dell’aristocrazia milanese e quelli del popolo.

INGRESSO 15 EURO
𝐈𝐧𝐟𝐨 𝐞 𝐩𝐫𝐞𝐧𝐨𝐭𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢: 𝐢𝐧𝐟𝐨@𝐚𝐩𝐫𝐞𝐬-𝐜𝐨𝐮𝐩.𝐢𝐭 | 𝐩𝐫𝐨𝐬𝐜𝐞𝐧𝐢𝐨@𝐚𝐩𝐫𝐞𝐬-𝐜𝐨𝐮𝐩.𝐢𝐭 | 𝟎𝟐.𝟑𝟖𝟐𝟒𝟑𝟏𝟎𝟓
(Inizio spettacolo - 21:30. Per rispetto verso gli artisti, gli altri ospiti e per il controllo del green pass si prega di non presentarsi oltre le 21:00)

* Viste le norme di distanziamento vigenti la prenotazione è vivamente consigliata

EVENTI TRASCORSI

Après-comedy Summer Edition – Francesca Puglisi

Si torna in scena in tutta sicurezza sul delizioso palco di Après-coup che riporta il sorriso e la varietà artistica ...
Leggi tutto

Cleopatràs – Arianna Scommegna

“Ormai, i soli nomi che riesco a scrivere senza essere sopraffatto da un’impressione di falsità, sono i nomi dei luoghi ...
Leggi tutto

Dora Maar – Federica Fracassi e Concita De Gregorio

Tratto dal libro Malamore di Concita De Gregorio – che a Dora Maar ha dedicato una ricerca narrativa ed esistenziale ...
Leggi tutto

Cosa beveva Janis Joplin? – Le Brugole

Che cosa beveva Janis Joplin? racconta il filo rosso che lega tutte le grandi donne della musica blues dal secolo scorso ...
Leggi tutto

Menu della poesia – Charlotte Barbera e Marco Bonadei

Hai voglia di nutrirti di poesia? Per tutta la serata, potrai scegliere da un vasto menu di componimenti a tuo ...
Leggi tutto

Trovata una sega! – Antonello Taurino

Quando il caso incatena gli eventi meglio di uno sceneggiatore hollywoodiano. Più di trent’anni dopo, il racconto per “Attore e ...
Leggi tutto

Fuck Me(n) – Alex Cendron

“Fuck Me(n). Studi sull’evoluzione della specie di genere maschile”, un solo attore, il poliedrico Alex Cendron, si muove sul palcoscenico ...
Leggi tutto

La Molli – Arianna Scommegna

LA MOLLI Divertimento alle spalle di Joyce di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna regia Gabriele Vacis con Arianna Scommegna produzione ...
Leggi tutto

Direzione Artistica Laura Tassi

Sei un artista/musicista e vuoi proporci un progetto?
CLICCA QUI!