Le serate di Après-coup

< 2019 >
settembre 29 - ottobre 05
  • 29
    29.Settembre.Domenica
    Nessun evento
  • 30
    30.Settembre.Lunedi
    Nessun evento
  • 01
    01.Ottobre.Martedì
    Nessun evento
  • 02
    02.Ottobre.Mercoledì

    Storytelling - Audaci cantori cap. 16: chi vuol esser lieto sia

    20:00-22:30
    2019.10.02

    CAPITOLO 16: chi vuol esser lieto sia.
    (2 ottobre 2019 ore 20:00)

    “Il progresso tecnologico ci ha fatto fare passi da gigante, terre lontane sono divenute accessibili a molti.
    Il mondo non è stato più lo stesso, il mercato e l’economia sono cambiati e il muro sul quale era scritta una visione del futuro, in qualche modo certa, ha cominciato a creparsi.
    Infine, con l’avvento della globalizzazione, questo muro è andato completamente distrutto.
    Cosa è successo alla nostra idea di felicità durante il crollo?
    Ho chiesto a quattro cantori, grandi abbastanza per aver vissuto il mondo prima e dopo l’era globale, di raccontarci una storia che metta a confronto ciò che è rimasto e ciò che è cambiato della loro personale idea di felicità”

    Buon ascolto,
    Massimiliano Balduzzi

    ———————-
    Gli Audaci Cantori è una serata di storytelling all’interno della quale 4 cantori, non professionisti, si esibiscono sul palco di Après-coup raccontando una loro storia, inedita, legata al tema della serata.
    Presenta Massimiliano Balduzzi.
    ———————-

    INGRESSO GRATUITO: per info e prenotazioni scrivere a proscenio@apres-coup.it oppure chiamare il numero 02.38243105

  • 03
    03.Ottobre.Giovedi
    Nessun evento
  • 04
    04.Ottobre.Venerdì

    4 ottobre ore 21:00 - L'INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO

    21:00-22:30
    2019.10.04

    4 OTTOBRE
    L’INFINITA SPERANZA DI UN RITORNO
    vita e poesia di Antonia Pozzi

    con Elisabetta Vergani
    musiche Filippo Fanò

    Un percorso teatrale di memorie e suggestioni dedicato alla vicenda umana e poetica di Antonia Pozzi, che si propone di interrogare con rispetto il mistero della sua breve esistenza, ma soprattutto di restituire con i mezzi del teatro il suo amore per le cose vive e per la poesia. Quello di Antonia Pozzi è uno dei casi letterari più rilevanti degli ultimi decenni. La giovane poetessa milanese, nata a Milano il 13 febbraio 1912 e morta suicida a 26 anni senza aver mai pubblicato una sola poesia, è oggi ormai unanimemente riconosciuta una delle voci più alte della poesia lombarda ed italiana del ‘900. Ma la sua opera è solo recentemente uscita da un cono d’ombra grazie all’attenzione nel dopoguerra di Montale, Barile, Parronchi, poi con la progressiva pubblicazione degli inediti. A tutt’oggi, anche se molte sono state le pubblicazioni, non può ancora dirsi con certezza che tutto ciò che abbia scritto Antonia Pozzi sia stato pubblicato. Di Antonia Pozzi, nonostante la brevissima vita, si conoscono più di trecento composizioni e duemila ottocento immagini fotografiche, ormai oggetto di interesse nella loro autonomia.

    TORNA ALLA PROGRAMMAZIONE 

  • 05
    05.Ottobre.Sabato
    Nessun evento
Le serate di Après-coup