STAY HUNGRY – INDAGINE DI UN AFFAMATO

Stay Hungry scava dentro la vita e racconta con onestà la condizione dei migranti. L’attore siciliano Angelo Campolo, cresciuto alla Scuola di Luca Ronconi al Piccolo Teatro, ha accolto e conosciuto davvero da vicino, nei laboratori in riva allo stretto di Messina, dei giovani africani. E vederli recitare sul grande screen montato in palcoscenico concorre ad abbattere il muro della reciproca ignoranza e far luce su una forma di integrazione, l’arte appunto, sottovalutata per priorità burocratiche.“Stay Hungry”, monito di Steve Jobs, risuona in chiave beffarda nel caleidoscopio di storie umane, da Nord a Sud, che attraversano i ricordi di questa autobiografia: bene e male sono divisi da confini incerti ma tutti i personaggi sono segnati, ciascuno a suo modo, da una “fame” di amore e conoscenza.

“La conoscenza e l’ascolto sono la chiave di questo potente monologo autobiografico che ruota attorno all’amore e alla fatica del teatro. Angelo ci fa entrare nei suoi laboratori, ci fa attraversare il suo straordinario approccio creativo, le sue paure, il suo rapporto tra “maestro e allievi” che nel caso dei migranti ha scardinato ogni regola stabilita”. (messinaora.it)

Di e con Angelo Campolo
Ideazione scenica Giulia Drogo
Assistente alla regia Antonio Previti
Segreteria di produzione Mariagrazia Coco
Produzione compagnia DAF

Vincitore del premio INBOX 2020
Vincitore del Nolo Fringe festival 2019
Vincitore Premio SILLUMINA Nuove Opere SIAE

VENERDÌ 21 OTTOBRE 2022
INGRESSO 15 EURO
PRENOTAZIONI
info@apres-coup.it
02.38243105 (telefonare dalle 17.00 in poi dal martedì al sabato)
ORARIO 21.30
(Per rispetto verso gli artisti e gli altri ospiti si prega di non presentarsi oltre le 21.00)

STAY HUNGRY – INDAGINE DI UN AFFAMATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *