Tempi maturi – Emanuele Arrigazzi

Un monologo che racconta una vita. Realtà e finzione che s’intersecano.

Il mondo dello sport e la nostra storia contemporanea.
La paura di non farcela e le scorciatoie.
Il bisogno di esistere in una società che si dimentica tutto quello che fagocita.

Un’ora di corsa ciclistica, in cui un attore recita pedalando in bilico sui dei rulli, come un acrobata circense alla ricerca dell’equilibrio.
Un uomo che racconta non solo il proprio io, ma certe persone che ha incontrato. Un piano inclinato, sospeso tra il flusso di coscienza e il rivivere sulla propria pelle lutti e sconfitte, mentre preme la voglia di riscatto e la paura di non sopravvivere a se stessi.

Tempi maturi – Emanuele Arrigazzi