Ultima notte, Mia – Erika Urban

Mia Martini è stata trovata senza vita, riversa sul suo letto con le cuffie ancora sulle orecchie, una mattina del maggio 1995.

Stava lavorando ad una sua canzone. La vita di Mia Martini è un esempio di come l’ignoranza e l’invidia possano distruggere non solo la carriera di una persona, ma la persona stessa.

Moltissime cose si sono dette sulla sua morte. Poche vere o plausibili ma tutte clamorose.
Pur senza ignorarle, l’intento dell’autore non è la ricerca di una qualche verità o la una soluzione di un giallo.

Tratto dal romanzo di Aldo Nove “Mi chiamo…” (Skira, 2013), questo monologo celebra la vita di un’artista che ha provato a ribellarsi, è il racconto di quella storia, dei suoi sogni infantili, della sua famiglia lacerata.

Ultima notte, Mia – Erika Urban