Monologhi slabbrati – Marta Comerio

I MONOLOGHI SLABBRATI sono brevissimi monologhi ispirati a casi di cronaca ed esperienze realmente accadute.
Una donna sola sulla scena raccoglie testimonianze, messaggi, ricordi di donne abusate e costrette ad un annientamento.
Si fa narrazione del loro disagio e della loro disperazione.
Donne che ci parlano, dal disincanto della violenza subita, dai margini dei loro isolamenti e dalla paura degli uomini che le hanno annientate.

(Stefano Raimondi)

——————-

Marta Comerio

Diplomata alla “Scuola di Teatro” diretta da Giorgio Strehler, partecipa a numerose produzioni del Piccolo Teatro di Milano con diversi registi tra cui Strehler, Vasil’ev, Braunschweig, De Luca, con il Teatro Stabile di Genova e il teatro Franco Parenti.
È co- fondatrice nel 2008 della compagnia teatrale Lupusagnus che ha realizzato spettacoli in importanti teatri quali il Piccolo Teatro di Milano, il Teatro dei Filodrammatici e L’Elfo.
Per il cinema ha collaborato, tra gli altri, con F. Comencini, F. Archibugi, D’Alatri, M. Nichetti, A. Marazzi.
Vince il Premio Miglior Attrice al Radiofestival 2001, 2004 e 2008 per la miglior interpretazione femminile e nel 2015 il Premio Anello d’oro al Festival Nazionale Voci nell’Ombra.

Monologhi slabbrati – Marta Comerio